Feed RSS

Liquori casalinghi

Inserito il

Il centerbe

Se volete saperne di più cliccate qui:https://magazine.lorenzovinci.it/recipe/centerbe-ricetta-varieta-e-storia-del-liquore-abruzzese/?amp

Ricetta

liquore-centerba-02

La ricetta del liquore centerbe abruzzese

 Ingredienti

  •  500 g di zucchero
  • 800ml di acqua
  • 1l di alcool puro a 95°
  • Erbe e spezie: salvia, menta, alloro, limone, mandarino, arancio, basilico, lavanda, maggiorana, ortica, malva, rosmarino, camomilla, cannella, tiglio, mezzo cucchiaino di the, mezza bustina di zafferano, 3 chiodi di garofano, 3 bacche di ginepro, 2 chicchi di caffè, 1 noce moscata, petali di rosa, anice stellato.

Procedimento

1- Riponete le erbe pulite, lavate ed asciutte in un recipiente capiente in vetro, aggiungete l’alcool, scuotete leggermente e lasciate macerare 40 giorni in un luogo fresco e buio, rimestando ogni tanto.

2- Dopo questo tempo, portate ad ebollizione l’acqua e aggiungete lo zucchero per preparare lo sciroppo: tenete sul fuoco in una pentola finché lo zucchero si sarà sciolto, poi fate raffreddare.

3- Eliminate le erbe dall’alcol filtrando il liquido attraverso un colino fino a quando l’infuso non sarà diventato trasparente e limpido.

4- Unire lo sciroppo di zucchero e mescolare bene, poi imbottigliate il liquore.

5- Lasciate riposare ancora un mese prima di servire il digestivo.

LIQUORE ALL’ALLORO

500 gr di foglie e bacche di alloro

600 gr di alcool a 90 gradi

500 gr di zucchero

350gr d’acqua

Preparazione

Mettere le foglie di alloro in infusione nell’alcool per 40 giorni in un barattolo chiuso al buio. Agitare di tanto in tanto. Preparare uno sciroppo di acqua e zucchero. Trascorso il tempo previsto filtrare l’alcol, separandolo dall’alloro, e aggiungere lo sciroppo a freddo. Imbottigliare il liquore ottenuto e lasciarlo riposare ancora per 10 giorni e il liquore sarà pronto da servire.

ROSOLIO CENTERBE

Ingredienti

400 g di alcool, 400 g di zucchero, tre foglie di menta, tre foglie di erba Cedrino, tre foglie di salvia, tre foglie di basilico, tre foglie di limone, tre foglie di alloro, 3 chiodi di garofano.

PREPARAZIONE

Mettete tutti gli ingredienti (escluso lo zucchero) nell’alcool in un vaso chiuso e lasciate in infusione. Trascorsi otto giorni sciogliete lo zucchero in 400 g d’acqua bollente e quando lo sciroppo è raffreddato aggiungetelo all’alcool e lasciate riposare ancora per una settimana. A questo punto potete imbottigliare. Aspettate almeno quattro mesi prima di consumarlo.

Carpaccio con burrata

Inserito il

Ingredienti

4 persone

600

g cuori di puntarelle

400

g carpaccio di vitellone

100

g burrata

miele

limone

olio extravergine di oliva

sale

pepe

Step 1

Per la ricetta del carpaccio con burrata al limone e puntarelle, lavate le puntarelle, affettatele sottilmente e tuffatele in acqua ghiacciata e acidulata con 1 cucchiaio di miele e una spruzzata di succo di limone. Poco prima di servire, scolatele, asciugatele bene e conditele con olio, sale e pepe.

Step 2

Insaporite 100 g di burrata con 1 cucchiaio di olio, una macinata di pepe e la scorza grattugiata di 1/2 di limone.

Step 3

Condite le fette di carpaccio con sale, pepe e un filo di olio.

Step 4

Distribuite le fette di carpaccio nei piatti e completate con la burrata al limone e le puntarelle.

Step 5

Abbinamento vino: un Negroamaro in versione rosa, come l’Alezio Rosato Li Cuti 2021 di Cantina Coppola, ha la giusta struttura per la carne, ma anche una fragranza che rispetta la delicatezza di burrata e puntarelle (8 euro, cantinacoppola.it).

https://www.lacucinaitaliana.it/ricetta/carpaccio-con-burrata-al-limone-e-puntarelle/

Filetto di maiale glassato

Inserito il

Ingredienti

4 persone

800

g 3 mele Golden

600

g filetto di maiale

100

g zucchero semolato

50

g zucchero di canna

20

g aceto di vino bianco

10

nocciole

6

chiodi di garofano

1

cipolla bianca

miele

vino rosso secco

limone

cannella

peperoncino in polvere

finocchietto fresco

olio extravergine di oliva

sale

Procedimento

Step 1

Per la ricetta del filetto di maiale glassato e composta di mele, preparate la composta: sbucciate le mele, levate i torsoli, tagliatele a pezzetti e tuffatele in acqua acidulata con il succo di ½ limone.

Step 2

Sbucciate la cipolla e tagliatela a fettine sottili.

Step 3

Rosolatela in una padella con un filo di olio per un paio di minuti, quindi unite le mele e lo zucchero di canna e proseguite la cottura per altri 2 minuti; aggiungete 1 cucchiaino di cannella, 3 chiodi di garofano interi e 3 spezzettati e cuocete ancora per un paio di minuti, quindi unite 1/2 cucchiaino di peperoncino in polvere e proseguite ancora per 1-2 minuti, regolando di sale. Bagnate con 1 bicchiere di acqua e ultimate la cottura in circa 5 minuti, finché non si sarà assorbito il liquido; aggiungete alla fine anche 20 g di aceto di vino bianco e fate evaporare per 15 minuti.

Step 4

Tagliate il filetto di maiale ricavando dei medaglioni di un paio di cm di spessore; salateli e oliateli, massaggiandoli bene.

Step 5

Scaldate una padella con un filo di olio e arrostite i medaglioni di maiale a fiamma viva per 2 minuti; voltateli e proseguite la cottura per altri 2 minuti; unite 1 cucchiaio di miele e 1 bicchiere di vino rosso, abbassate la fiamma e cuocete per altri 4-5 minuti, finché non avrete ridotto la salsa.

Step 6

Scaldate in un pentolino lo zucchero semolato, fino a fonderlo; infilzate le nocciole con degli stecchini e intingetele nel caramello, facendolo aderire bene; lasciatele raffreddare e toglietele dagli stecchini.

Step 7

Distribuite nei piatti la composta, i medaglioni di maiale e le nocciole; completate con ciuffetti di finocchietto e servite.

Step 8

Abbinamento vino: optate per un rosso che coniughi struttura, morbidezza e freschezza, non c’è di meglio del Valpolicella Valpantena Ripasso 2019, una novità di Bertani, che profuma di ciliegia, cioccolato e spezie e ha un gusto sapido ed elegantissimo (16 euro, bertani.net).

https://www.lacucinaitaliana.it/ricetta/filetto-di-maiale-glassato-e-composta-di-mele/

Tortelli alla menta e caprino

Inserito il

PER LA PASTA

400

g farina

100

g spinaci novelli mondati

3

pz tuorli

2

pz uova

olio extravergine di oliva

sale

PER IL RIPIENO

450

g ricotta

160

g erbette

40

g Parmigiano Reggiano Dop grattugiato

menta

sale

pepe

PER IL CONDIMENTO

160

g formaggio fresco di capra

50

g cicoriette

1

spicchio di aglio

burro

latte

menta

sale

pepe

PER LA PASTA

Step 1

Scottate gli spinaci per 1 minuto in acqua bollente salata, scolateli, strizzateli con cura e frullateli con le uova, i tuorli e un filo di olio. Lavorateli con la farina, finché non otterrete una pasta omogenea; modellatela a palla, copritela con la pellicola e fatela riposare in frigorifero almeno per 1 ora. Infarinate il piano di lavoro e tirate la pasta, ottenendo una lunga sfoglia rettangolare larga circa 10-12 cm e spessa 1 mm.

PER IL RIPIENO

Step 2

Asciugate la ricotta posandola su carta da cucina. Mondate le erbette, sbollentatele per qualche secondo e strizzatele. Sminuzzate una decina di foglie di menta. Mescolate la ricotta con il parmigiano grattugiato, le erbette e la menta, regolando di sale e di pepe.

PER IL CONDIMENTO

Step 3

Amalgamate il formaggio di capra con 3-4 cucchiai di latte, un pizzico di sale, una macinata di pepe e qualche foglia di menta sminuzzata. Mondate le cicoriette e appassitele in una padella capiente con una noce di burro, lo spicchio di aglio schiacciato con la buccia e un pizzico di sale per un paio di minuti.

PER I RAVIOLI

Step 4

Distribuite piccole noci di ripieno nella parte superiore della sfoglia, a una distanza di circa 5 cm l’una dall’altra. Spennellate la sfoglia con poca acqua tutto intorno al ripieno. Ricoprite le noci di ripieno con la parte inferiore della sfoglia e fatela aderire bene schiacciandola intorno al ripieno per eliminare l’aria.

Step 5

Ritagliate i ravioli con una rotella tagliapasta dal bordo dentellato. Cuoceteli in acqua bollente salata, finché non saranno venuti a galla; scolateli e fateli insaporire per 1 minuto nella padella con le cicoriette, mescolando delicatamente. Servite i ravioli con le cicoriette, foglie di menta e la salsa di caprino.

https://www.lacucinaitaliana.it/ricetta/primi/ravioli-di-magro-con-salsa-di-caprino-alla-menta/?uID=fa9695c6cf2659f59ad

Torta ricotta e uvette

Inserito il

Torta leggera di mele e ricotta alla vaniglia

Ingredienti:

3 mele golden

3 uova

250 g di farina

50 g di fecola

1 bustina di lievito

120 g di zucchero integrale bio

3 cucchiai di ricotta

1 vasetto di yogurt alla vaniglia

Estratto naturale di vaniglia

olio extra vergine di oliva

2 cucchiai di uvetta sultanina

rum

sale

Lasciate a bagno in acqua tiepida e rum (metà e metà), in una tazza, le uvette. Sbucciare le mele e tagliarle a fettine. Sbattere a lungo le uova con lo zucchero. Aggiungere, setacciandola, la farina e la fecola. Incorporare la ricotta e lo yogurt (tenere da parte il vasetto, da usare dopo come misurino per l’olio). Aggiungere un pizzico di sale e mezzo vasetto di olio più la bustina di lievito, setacciandola. Aggiungere le mele e un cucchiaino o due di estratto naturale di vaniglia (il mio era fatto in casa: ottimo), oltre alle uvette ben sgocciolate. Intanto ricoprire una tortiera di carta forno leggermente inumidita. Versare l’impasto nella tortiera e infornare a 180° per 40/45 minuti (se necessario, coprire il dolce a metà cottura con della carta argentata).

http://www.lalberodellacarambola.com/torta-leggera-di-mele-e-ricotta-alla-vaniglia/

Crostata di fragole di Alessandro

Inserito il

Sino la nonna orgogliosa di ben 8 nipoti..!

Uno di questi , Alessandro 14 anni , ha la passione della cucina

Questa che segue è la sua crostata di feagole

Ingredienti

250gr di farina 00

100gr di burro

150 gr di zucchero

2 uova

Scorza di limone grattugiata

Un pizzico di sale

250 gr di marmellata di fragole

PREPARAZIONE

Impastare la farina con il burro a pezzetti e il pizzico di sale fino ad ottenere un impasto sabbioso

Aggiungere le uova e lo zucchero e impastare fino ad ottenere un impasto elastico

Avvolgere nella pellicola e in frigo per mezz’ora

Tolta dal frigo l’ho divisa a metà e ho steso una metà di 4mm di spessore circa su carta forno , ho imburrato e infarinato una teglia da forno ho rovesciato la sfoglia sulla teglia coprendo i bordi interni

Ho versato la marmellata sulla sfoglia e con la seconda parte ho fatto le strisce ricavate con l’apposito attrezzo dalla seconda parte della sfoglua

Poi acceso il forno a 200 gradi quindi cottura per 30 minuti

Lasagne di primavera

Inserito il

INGREDIENTI

1 l latte

900 g asparagi

250 g lasagne fresche all’uovo

250 g Gruyère Dop

200 g Sbrinz Dop

50 g farina

40 g noci sgusciate

1 scalogno

noce moscata

burro

sale

Preparazione

Per la ricetta delle lasagne con asparagi e formaggi svizzeri, mondate gli asparagi, tagliate il gambo a rondelle e le punte tenetele intere. Fate scottare le punte in acqua bollente salata per circa 3 minuti, poi trasferitele in acqua fredda, infine scolatele.

Tritate lo scalogno e fatelo stufare con una noce di burro, 1 bicchiere di acqua, e sale. Quindi aggiungete i gambi degli asparagi e fateli cuocere per 20 minuti.

Preparate la besciamella, quindi fate sciogliere 50 g di burro e amalgamate 50 g di farina a formare il roux, versate il latte scaldato in un pentolino; quando bolle aggiungete sale e noce moscata.

Step 4

Frullate i gambi ormai freddi insieme con un po’ di besciamella e poi mescolatela con quella che resta, la besciamella diventerà verde. Tagliate a fettine il Gruyère e grattugiate lo Sbrinz.

Step 5

Componete la lasagna: besciamella, pasta, Gruyère, asparagi, noci spezzettate. Ripetete per 6-7 strati e terminate con lo Sbrinz, le punte di asparagi e le noci. Infornate a 180 °C per 35 minuti.

https://www.lacucinaitaliana.it/ricetta/primi/lasagne-con-asparagi-e-

Semifreddo al mascarpone e scaglie di cioccolato | CUCINA PARADISO

Inserito il

Semifreddo al mascarpone e scaglie di cioccolato | CUCINA PARADISO
— Leggi su cucinaparadiso.it/

Orate caramelkate

Inserito il

Ingredienti

2 orate da 800 grammi

4 cespugli di indivia belga

Miele

Aglio

Rosmarino

Salvia

Timo

Limone

Olio

Marsala secco

https://www.lacucinaitaliana.it/ricetta/secondi/orata-e-indivia-caramellata/?

Per la ricetta dell’orata e indivia caramellata, pulite le orate: squamatele, tagliate via le pinne ed evisceratele; ricavate 4 filetti, rifilando la parte ventrale, più molle e piena di lische. Conservate la testa, la lisca centrale e i ritagli del ventre.
Rosolate tutti gli scarti di pesce in un tegame con un velo di olio, un rametto di rosmarino, un po’ di timo e 1 foglia di alloro; dopo 10-15 minuti sfumate con 1/2 bicchiere di Marsala secco e procedete nella cottura per altri 30 minuti, mescolando ogni tanto; infine filtrate e addensate la salsa sul fuoco, con un pezzetto di burro, per 5 minuti.
Scaldate in padella un velo di olio con un ciuffetto di rosmarino, 2 foglie di salvia e 1 spicchio di aglio in camicia, a fuoco medio; unite i filetti di orata, posandoli dal lato della pelle, coprite con il coperchio e cuocete per una decina di minuti (il vapore che si forma all’interno cuocerà i filetti anche in superficie).
Tagliate a metà i 4 cespi di indivia e cuoceteli a vapore per 10 minuti.
Frullate intanto 3 cucchiai di miele con 3 cucchiai di olio e 2 scorzette di limone, sale e pepe e, a piacere, qualche foglia di cerfoglio.
Trasferite l’indivia in una placca, spennellatela con l’emulsione al miele e infornatela a 200 °C per 4-5 minuti.
Servite i filetti di orata con la salsa e accompagnateli con l’indivia.
Da recuperare: gli scarti del pesce, ricchi di sapore, sono utilizzati per preparare la salsa che accompagna i filetti.

Gnocchi acqua e farina

Inserito il

Una ricetta facilissima

Si preparano in pochi minuti e si condiscono a piacere

Io avevo nel frigo della bottarga per cui…

Versare 450 grammi di farina setacciata in 450 grammi d’acqua in ebollizione con un pizzico di sale e mezzo cucchiaio d’olio evo

Mescolare energicamente con una frusta anche per evitare che si formino grumi

In pochi secondi si formerà una palla

Toglierla dalla pentola e stenderla su un tagliere per farla raffreddare

Appena si potrà lavorare aiutandosi con un po’ di farina fare dei lunghi cilindri e tagliare i gnocchi come si procede con quelli di patate

Nel frattempo in una larga padella scaldare due cucchiai di olio evo, fare soffriggere un aglio schiacciato , un po’ di prezzemolo, qualche cappero e sciogliere un paio di alici

Io ho aggiunto una grattugiata di bottarga

Fare bollire dell’acqua con un po’ di sale, immergere i gnocchi e appena risalgono scolarli con una schiumarola poi versarli nella salsa calda

Aggiustare di pepe e volendo una spolverata di pecorino